Bangkok e Kanchanaburi 3 giorni

river kwai jungle raft1 Più immagini (5)

Questo tour di 3 giorni vi permetterà di scoprire i segreti della capitale thailandese, come il celebre Palazzo Reale, il tempio Wat Pho, il Wat Arun, la folle Chinatown e i suoi vivaci mercati. Una volta saturi dell’atmosfera cittadina di Bangkok potrete immergervi nella natura più pura visitando Kanchanaburi, dove potrete provare l’ebrezza di dormirete sul fiume Kwai in un resort di classe e al mattino potrete esplorare le Cascate Erawan e vivere una bellissima esperienza con gli elefanti, animali molto intelligenti e amabili. Ecco il programma che vi farà vivere tre giorni memorabili da Bangkok a Kanchanaburi.

PROGRAMMA

Giorno 1:

BANGKOK – il primo giorno è dedicato alla visita della capitale, una città molto popolata e trafficata dove c’è davvero tantissimo da fare e da vedere.

Il tour inizia con il Palazzo Reale ovvero il Gran Palace, la residenza reale di Bangkok che, con tutto il suo splendore aprirà le danze di questa intensa giornata dedicata alla scoperta della capitale. È la residenza ufficiale dei re di Thailandia dal 1785, la sua costruzione iniziò nel 1782 durante il regno di Rama I. Oltre all’elegante palazzo è prevista anche una visita al Il Wat Phra Kaew, ovvero il tempio del Buddha di Smeraldo, un complesso di edifici religiosi al cui interno è conservata una delle reliquie più sacre del buddhismo thailandese.

Bangkok e Kanchanaburi

La visita prosegue con l’ingresso al Wat Pho, il tempio reale fondato nel XVI secolo e tra i più visitati di Bangkok per la presenza di una bellissima e mastodontica statua del Buddha disteso lunga 46 metri coperta di meravigliosi intarsi in madreperla, particolarmente preziosi a livello della pianta dei piedi. Il Wat Pho è conosciuto come “la prima università pubblica della nazione” infatti il tempio espone 1.360 iscrizioni in marmo riguardanti nozioni di scienze mediche e storiche che un tempo servivano a scopo formativo per monaci e fedeli desiderosi di istruzione. Queste iscrizioni sono anche le basi per i principi anatomici delle tecniche di massaggio tradizionale thailandese, per il quale il Wat Pho (che ha una scuola di massaggio interna) è diventato rinomato.

Wat Pho

Successivamente ci si dirige al Wat Arun, sicuramente uno dei templi più suggestivi di Bangkok, affacciato sul fiume Chao Phraya e che viene chiamato anche Tempio dell’alba per i meravigliosi effetti cromatici che le prime luci del mattino gli conferiscono quando si riflettono sulla sua superficie fatta da migliaia di pezzi di ceramiche cinesi smaltate, uno stile davvero inusuale e romantico.
Nei dintorni si trova anche il Wat Traimith o Tempio del Buddha d’oro che al suo interno accoglie una impressionante statua della divinità fatta da 5500 kg di oro massiccio.

La giornata si conclude in bellezza con una Visita a Chinatown, uno dei quartieri più caotici e vivaci della città. Aggirarsi per le vie principali del quartiere cinese della capitale garantisce una full immersion nella cultura cino-thailandese che ha radici antiche e consolidate in città e in tutto il paese. Scoprirete palazzi antichi e prestigiosi in stile coloniale ma anche edifici tradizionali cinesi e botteghe dal fascino misterioso, come le farmacie di medicina cinese. Ma a Chinatown sarà anche lo streetfood a conquistarvi perché questo quartiere è anche uno dei più gettonati dai foodies della capitale!

Chinatown

Giorno 2:

BANGKOK– Molti dei mercati più amati da turisti e locali si trovano fuori dal centro della città (circa 2 ore di bus), in mattinata del secondo giorno di tour si arriva in queste zone per poi dirigersi verso Kanchanaburi, una delle province più amate del paese per la sua natura selvaggia.

Il primo mercato toccato dal tour è il Maeklong Railway Market: pittoresco e unico nel suo genere, questa zona commerciale per vivere deve essere necessariamente dinamica perché sorge in un punto particolare… sui binari della ferrovia! Per questo motivo al passaggio dei treni come per magia i rivenditori mettono in salvo al volo le loro merci per poi risistemarle in un lampo una volta allontanatosi il treno. Quindi armatevi di macchina fotografica perché avrete di che divertirvi!

Maeklong Railway Market

Non lontano dalla prima tappa si trova il Floating Market Damnoen Saduak che è il mercato galleggiante più famoso di Bangkok. Arrivati a destinazione si sale su una barchetta e attraverso i caratteristici canali zeppi di mercanzie esotiche e fresche si attraversa questo antico mercato tradizionale che vive in tutto e per tutto grazie al sistema di canali che attraversa la regione.

KANCHANABURI – Dopo la visita al mercato galleggiante è il momento di dirigersi verso la provincia di Kanchanaburi (circa 2 ore di viaggio con bus privato), dove sarà possibile visitare il famoso ponte sul fiume Kwai, vedere la ferrovia della morte e sperimentare l’ebrezza di passare la notte in un jungle resort a basso impatto ambientale.

Chi non ha mai sentito parlare del celebre Ponte sul fiume Kwai reso celebre prima dal libro di Pier Boulle e diventato poi un film epico diretto da David Lean nel 1957? Dopo averlo visto con i vostri occhi potrete approfondire la sua storia presso il Hell Fire Pass Memorial Museum, conosciuto dai locali come il Museo di Chong Khao Kad, che racconta la storia del ponte e della ferrovia della morte fatta costruire in modo molto crudele ai prigionieri di guerra durante la seconda guerra mondiale. Questo tratto di ferrovia lungo 500 metri fu completato in condizioni terribili e in soli sei mesi nel 1943 e per le fatiche e gli incidenti molte persone persero la vita. Oggi questa parte del passaggio ferroviario non è più in uso ed e’ stata adibita a museo dove sono esposti strumenti e fotografie che ricordano la triste storia di questo luogo.

Per riprendersi dalla malinconia irrimediabilmente correlata alla visita del ponte e della ferrovia della morte basta dare un’occhiata allo splendido River Kwai Jungle Rafts Resort, il resort 4 stelle che vi accoglie la seconda notte del tour. Immerso nella foresta tropicale, l’albergo galleggiante River Kwai Jungle Rafts offre camere a basso impatto ambientale costruite su zattere di bambù e adagiate lungo le acque del fiume Khwae Noi, sempre nella provincia di Kanchanaburi. Per garantirvi una maggiore tranquillità e un’atmosfera unica, le sistemazioni del River Kwai Rafts presentano un’illuminazione tramite lanterne anziché energia elettrica, ogni alloggio vanta inoltre pareti create intrecciando piante di bambù locali, arredi in legno, un bagno interno e una terrazza all’aperto con lettino e amaca. In serata l’albergo organizza interessanti spettacoli di danze tradizionali della tribù Mon, che popola storicamente queste zone. La cena invece sarà un’esperienza davvero romantica: a lume di candela, a due passi dalle rive del fiume Kwai potrete gustare alcune indimenticabili prelibatezze locali dal menù del ristorante del resort.

Kanchanaburi

Giorno 3:

KANCHANABURI – La terza giornata del tour è dedicata alla splendida natura di Kanchanaburi per scoprire le splendide Cascate di Erawan e conoscere gli elefanti che popolano un santuario dove un gruppo di esperti appassionati si prende cura di esemplari deboli o salvati dalla cattività.

Le cascate di Erawan fanno parte dell’omonimo Parco Naturale che si trova sempre in provincia di kanchanaburi, si raggiungono con una passeggiata emozionante nella giungla (che dura circa un’ora), una volta arrivati è possibile fare un bel bagno rilassante e rinfrescante nelle sue famose acque turchesi. Le cascate sono disposte su 7 livelli e ad ogni livello corrisponde una serie di piscine naturali dall’acqua particolarmente tiepida e gradevole.

cascate di Erawan

Dopo la gita alle cascate è ora di andare ad incontrare gli elefanti dell’Elephant Haven! Questo Elephant Sanctuary si prende cura di elefanti malati, vecchi e maltrattati. Lo scopo è quello di garantire che gli animali ricevano assistenza non certo di offrire spettacoli a misura di turista, il motto del personale che si occupa della gestione del centro è molto esplicativo “noi umani lavoriamo per gli elefanti, non gli elefanti per noi”. All’Elephant Haven potrete scoprire tutto su questi animali giganteschi e pacifici, e potrete aiutare i loro assistenti a prendersi cura di tutte le loro esigenze!

Elephant Haven

COSA COMPRENDE IL TOUR

  • Guida professionista privata parlante italiano
  • Autista professionista e minivan privato il secondo e terzo giorno
  • Tutti gli ingressi e le attività
  • Una cena la sera al resort sul fiume
  • Una notte in resort sul fiume a Kanchanaburi presso il River Kwai Jungle Raft con colazione
  • Assistenza in italiano

NON INCLUSO

  • Pranzo
  • Hotel a Bangkok (disponibile offerta per hotel 3 o 4 stelle dai 1800 thb ai 2850 thb a notte con colazione inclusa, su richiesta)

***ASSICURA IL TUO VIAGGIO
Non partite senza un'assicurazione di viaggio : per i nostri clienti abbiamo selezionato la migliore e vi garantiamo una tariffa scontata.
Parti tranquillo con un'assicurazione viaggio dedicata e goditi il tuo soggiorno!.

PRENOTAZIONE

Caricamento...

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

A partire da 745 € a persona
Prezzo in THB : 25000 ฿ PRENOTA ORA PayPal Acceptance Mark