Più immagini (4)

Banteay Srei

Banteay Srei è costruito in gran parte in una dura arenaria rossa che può essere scolpita come il legno. Mattoni e lateriti sono stati utilizzati solo per le pareti del recinto e alcuni elementi strutturali. Il tempio è noto per la bellezza dei suoi architravi e frontoni in pietra arenaria. Un frontone è lo spazio approssimativamente triangolare sopra una porta rettangolare o aperture. A Banteay Srei, i frontoni sono relativamente grandi rispetto alle aperture sottostanti e prendono una forma a timpano. Per la prima volta nella storia dell’architettura Khmer sono raffigurate intere scene di soggetto mitologico sui frontoni. Un architrave è un raggio orizzontale che attraversa lo spazio tra due montanti. Alcuni architravi hanno uno scopo strutturale, servono a sostenere il peso della sovrastruttura, mentre altri sono puramente decorativi. Gli architravi di Banteay Srei sono splendidamente scolpiti, rivaleggiando con quelli del 9 ° secolo in stile Preah Ko. I motivi decorativi degni di nota includono il kala (un mostro trionfante simbolico del tempo), il guardiano dvarapala (un protettore armato del tempio) e devata (demi-dea), la falsa porta e la colonetta. In effetti, le incisioni decorative sembrano coprire quasi tutte le superfici disponibili. Secondo il pionieristico studioso di Angkor Maurice Glaize, “Dato il fascino molto particolare di Banteay Srei – il suo notevole stato di conservazione e l’eccellenza di una tecnica ornamentale quasi perfetta – non si dovrebbe esitare, di tutti i monumenti del gruppo di Angkor, a dargli la massima priorità. ” A Banteay Srei, scrisse Glaize, “l’opera si relaziona più strettamente con l’arte dell’orafo o con l’intaglio nel legno che con la scultura in pietra”