Più immagini (4)

Koh Samui

Koh Samui è una delle isole più famose della Thailandia tra i turisti nonché una di quelle più facili da raggiungere da Bangkok per la presenza di un aeroporto nazionale che consente a tantissimi viaggiatori di godere di spiagge bellissime e tanto relax, con poche ore di viaggio in tutta comodità. Situata a circa 70 km dalle coste thailandese nella provincia di Surat Thani, Koh Samui ha una superficie di 250 kmq, il che la rende la terza isola più grande della Thailandia.
Questa terra selvaggia un tempo popolata per lo più da pescatori di etnia cinese e da coltivatori di cocco vide negli anni ’70 l’arrivo dei primi turisti internazionali (hippie!) e da allora il suo volto è molto cambiato. Oggi è abbastanza moderna (almeno nelle zone turistiche di Chaweng e Lamai), ricca di possibilità di intrattenimento di ogni tipo come centri commerciali, cinema multisala e bellissimi resort sul mare… ma qui si continua a venire principalmente per le acque cristalline e le belle spiagge per poi rimanere affascinati dalla colorita cultura thailandese, ben rappresentata dagli splendidi templi presenti sull’isola, dai vivaci mercati alimentari e dagli stadi chiassosi di muay thai.
I suoi principali centri turistici sono l’affollatissima Chaweng (famosa per locali notturni e acque limpidissime) e la più tranquilla e caratteristica Lamai, la zona nord invece si divide tra l’incantevole ex villaggio di pescatori di Bophut (il Fisherman’s Village) oggi rivisitato in chiave turistica e le placidissime spiagge di Maenam e Bang Por. La costa ovest accoglie l’unica vera città dell’isola (Nathon) mentre la costa sud-ovest e l’estremo sud sono un susseguirsi di campagne, giungla e bellissimi paesaggi rocciosi spesso alternati da spiaggette pittoresche e dallo spirito selvaggio.

Oltre alle sue belle spiagge offre anche spettacoli naturali davvero meritevoli, infatti il suo cuore montuoso cela una giungla rigogliosa, paesaggi rurali non troppo diversi da quelli che dovevano esserci qui 100 anni fa quando la modernità era lontana e soprattutto una serie di splendide cascate. Oltre a questi buoni motivi per scegliere Koh Samui come propria meta di viaggio in Thailandia c’è anche da segnalare il fatto che troverete poche altre isole tanto “comode” come base per esplorare questa zona bellissima del Golfo del Siam che racchiude alcune delle sue perle più preziose come l’isola di Koh Tao, quella di Koh Phangan e soprattutto l’incredibile Parco Naturale Marino Mu Ko Ang Thong, tutte e tre mete perfette da visitare in giornata dall’isola.

Le migliori spiagge di Koh Samui

Il bello di Koh Samui è che essendo piuttosto grande ospita tantissime spiagge dalle caratteristiche molto diverse tra loro capaci di accontentare davvero i gusti di tutti. Quella più famosa, più frequentata e con le acque solitamente più belle è sicuramente Chaweng (costa est), lunga ben 7 chilometri e costellata di alberghi, resort e ristoranti. In molti scelgono di soggiornare nei dintorni per godere appieno della nightlife che si sviluppa attorno alla spiaggia; nonostante abbia acque molto belle, questo litorale è molto sfruttato e decisamente troppo vivace per chi cerca puro relax.
Scendendo verso sud (sempre lungo la costa orientale) troverete invece la vivace Lamai, un’altra spiaggia lunghissima, con acque un po’ meno cristalline ma più palme, il luogo perfetto per essere al centro della vita ma senza rinunciare alla quiete.
Maenam Beach invece si trova lungo la costa nord e insieme alla vicina Bang Por offre acque perfette per nuotare (anche se meno trasparenti della costa est), un ambiente estremamente semplice e tranquillo e tanta natura.
Se a Samui c’è una spiaggia da cartolina questa è sicuramente Silver beach, una piccola caletta delimitata da grosse rocce dove la sabbia chiara incontra acque turchesi sempre tranquille.
Cercate la natura selvaggia? La troverete dirigendovi a sud, in particolare nella zona di Taling Ngam dove (tra sparuti resort e bungalow senza troppe pretese) troverete calette rocciose e piccole spiagge dall’aspetto primordiale ben protette dalla giungla.

I templi più belli di Koh Samui

A chi si stanca presto di crogiolarsi al sole Samui offre anche la possibilità di esplorare alcuni templi imponenti e scenografici. Ne è un esempio il Wat Phra Yai, ovvero il Tempio del Grande Buddha, particolarissimo perché abbarbicato sulla piccola isoletta di Koh Faan e ben visibile da gran parte della costa nord. Il suo simbolo è una gigantesca statua di Buddha dorata alta ben 12 metri ma vi stupirà anche la bella vista che offre questa collinetta in mezzo al mare. Forse ancora più maestoso e colorato è il Wat Plai Laem, un insieme di edifici religiosi che si specchiano sulle acque di un placido laghetto che unisce simbologie buddhiste thai a quelle di origine cinese. Una piccola perla dalle tradizioni antiche è il Nathon Hainan Shrine, il più antico santuario cinese dell’isola, costruito nel 1862 e fino ad oggi conservato in condizioni perfette.
Spostandosi a sud scoprirete il tempio di Wat Khao Chedi e la Laem Sor Pagoda, che sorgono proprio sul mare in una zona dalla natura incantevole e verdissima. Molti turisti in cerca di qualcosa di particolare scelgono di porgere invece i propri omaggi alla mummia del monaco Luong Pordaeng che si trova presso il tempio Wat Khunaram esposta in una teca e dotata di un paio di occhiali da sole all’ultima moda.

Le cascate a Koh Samui

Nella stagione più umida il cuore montuoso di Samui è un tripudio di cascate e pozze di acqua freschissima circondate da una giungla verde e brillante. Se le più piccole praticamente scompaiono con la stagione secca, alcune tra le principali sono scroscianti tutto l’anno.
Qualche esempio tra le più belle? Ci sono le cascate di Na Muang 1 e Na Muang 2 a sud ovest, le prime sono frequentatissime perché facilmente accessibili dalla strada principale e vicine ad un piccolo campo di elefanti, mentre per raggiungere le seconde dovrete fare una bella passeggiata lungo un sentiero battuto di circa 15 minuti, ma ne varrà la pena perché vi ritroverete davanti alla più bella cascata dell’isola. Lecascate di Hin Lad invece si trovano 2 km a sud della cittadina di Nathon e sono la meta perfetta per un trekking leggero ma soddisfacente che culmina con una nuotata nelle acque gelate della pozza di Hin Lad e con la piacevole visita al tempio che sorge alla base della cascata.

Gita al Parco Nazionale Marino di Mu Ko Ang Thong

La gita in giornata più spettacolare che potrete fare da Koh Samui è quella al Parco Nazionale Marino di Mu Ko Ang Thong, un’arcipelago prevalentemente disabitato di isole magnifiche caratterizzate da forme maestose e particolarissime, aree perfette per lo snorkeling e da spiagge da sogno. Questo splendido gruppo di isole vanta alcuni dei più bei paesaggi del Sud-est Asiatico e un tour in partenza da Koh Samui vi darà la possibilità di esplorarle in tutta comodità, partendo la mattina con speed boat (veloci, comode e sicure) e tornando nel primo pomeriggio.
Qualche esempio delle migliori attrazioni e attività del parco? L’Emerald Lake, un lago salato dal colore smeraldino che sorge al centro di un’isola montagnosa, il kayaking tra le coste rocciose coreografiche di di Koh Paluay, lo snorkeling nelle grotte sottomarine di Koh Wao tra pesci tropicali e anemoni di mare.
Scoprite di più su questo paradiso terrestre nella pagina del tour organizzato.

LE NOSTE PROPOSTE PER Koh Samui

a partire da 82 €

Santuario Elefanti a Koh Samui

Una grande opportunità per conoscere nel modo giusto questi fantastici animali, Santuario Elefanti a Koh Samui ...

a partire da 1.300 €

Cultura e tanto mare a Koh Samui (15 giorni)

Una bellissima ed affascinante visita della  Thailandia incominciando dalla capitale Bangkok per poi passare ad  Ayutthaya e poi i mercati ...

a partire da 51 €

TOUR IN BARCA INTORNO A KOH SAMUI

Gita bella e completa in motoscafo intorno all'isola di Koh Samui, tutto compreso, disponibile martedi', venerdi' e ...

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Cosa vuoi visitare ?
Compila il form qui di seguito, un operatore ti ricontatterà entro 24h.