Più immagini (4)

Phnom Penh

Phnom Penh è la capitale e la città più popolosa della Cambogia: è infatti la casa di oltre 2 milioni di persone, il che rappresenta quasi il 15% della popolazione dell’intero paese. La maggior parte dei voli internazionali in direzione della Cambogia atterrano qui e la città è diventata recentemente una meta turistica molto ben considerata.
Il motivo? Phnom Penh è stata il centro della colonizzazione francese ed è cresciuta artisticamente, architettonicamente e culturalmente sotto un mix di influenze molto vario che oggi attira l’attenzione dei viaggiatori di tutto il mondo. Inoltre, la “Perla d’Asia” (un soprannome che le si addice moltissimo) è oggi il centro economico, culturale, commerciale ed industriale della nazione quindi gode di una vitalità e di un benessere che è davvero impossibile trovare in altre città cambogiane.
La sua storia antica inizia nel 1372, anno della sua fondazione e si fa importante nel 1434 quando per la prima volta diventa capitale nazionale (dopo la caduta del regno di Angkor). Oggi che è diventata una meta turistica affermata, Phnom Penh mostra ogni giorno il suo carattere originale ai tantissimi visitatori, i quali rimangono incantati dalla sua architettura coloniale, dal maestoso Palazzo Reale e dalla sua Pagoda d’Argento, dal maestoso tempio Wat Phnom, per non parlare delle bellezze naturali offerte dal Lago Tonle Sap e quelle che si possono ammirare con una crociera lungo il Mekong.
Ma visitare questa città è anche prendere coscienza della terribile tragedia che ha colpito il popolo cambogiano tra il 1975 e il 1979, nell’arco dell’esistenza della Kampuchea Democratica, sotto la dittatura dello stato comunista di Pol Pot, che ha innescato un vero e proprio genocidio guidato dai Khmer Rossi. Per scoprire cosa ha rappresentato questa epurazione molti turisti decidono di rendere omaggio alle vittime visitando il Tuol Sleng Genocide Museum e il Choeung Ek Memorial.
Insomma, come avrete capito la capitale della Cambogia è unica e vivace ma soprattutto offre la possibilità di scoprire un lato molto diverso del paese rispetto a quello che troverete nelle altre tappe del vostro viaggio.

Palazzo Reale e Pagoda d’Argento

Il Palazzo Reale di Phnom Penh è un vero incanto, un complesso di edifici, stupa e giardini curati in cui perdersi tra colori luminosi e riflessi oro – argento. Ricorda un po’ gli edifici del Palazzo Reale di Bangkok, ma possiede una peculiare quiete nobiliare che lo rende speciale. Un’area speciale è dedicata alle zone del palazzo utilizzate dalla famiglia reale, come appartamenti e spazi per cerimonie private e pubbliche, molti dei quali non sono visitabili.
Ogni edificio ha una struttura differente ma il tutto è comunque in grande armonia, complici giardini romantici e vicoli molto tradizionali. Spicca tra gli altri (che hanno per la maggior parte architettura orientaleggiate) un padiglione in ferro battuto e vetro in stile francese, fatto costruire originariamente per la moglie di Napoleone III e poi dato in dono invece alla famiglia reale cambogiana.
La sala del trono può essere visitata internamente ed è piuttosto austera ma ricchissima di decorazioni religiose. Ma l’attrazione numero uno del palazzo è sicuramente la Pagoda d’Argento, un’armoniosa struttura in legno e marmo italiano che all’interno racchiude un pavimento composto da 5000 tavolette d’argento dal peso di oltre un chilo 4l’una e tantissimi oggetti luccicanti e meravigliosi, come una riproduzione del famoso Buddha di Smeraldo (il cui originale si trova a Bangkok).

Crociera sul Mekong e Tonle Sap

Una crociera sul fiume Mekong e nel Tonle Sap, la più importante riserva idrica cambogiana nonché lago più grande del Sud-est Asiatico, garantisce scenari molto suggestivi e momenti dall’atmosfera magica. Questi luoghi sono importantissimi per l’economia e la cultura locale, per questo sono ricchissimi di vita e di attività che è possibile osservare da un punto di vista privilegiato da una comoda barca turistica. Il viaggio porta attraverso speciali riserve naturali, numerosi villaggi galleggianti abitati da pescatori, barcaioli e contadini che da generazioni vivono in questo ambiente fuori dal comune. Esistono vaie tipologie di tour, consigliamo di partire da un minimo di 2 ore per non perdersi le attrazioni più importanti.

Tuol Sleng Genocide Museum e il Choeung Ek Memorial

Per conoscere la storia del grande genocidio che ha segnato la Cambogia potrete visitare due luoghi molto importanti a Battambang: il Tuol Sleng Genocide Museum e il Choeung Ek Memorial. Il primo è un museo che raccoglie tantissime testimonianze di questo triste periodo storico, un tempo l’edificio era una scuola superiore che venne occupata dai Khmer Rossi dal ’75 al ’79 (anno della caduta del regime) e trasformata in una crudele prigione dedita alle peggiori torture.
Il Choeung Ek Memorial sorge invece su un ex-frutteto a circa 15 km dal centro cittadino ed è il più noto tra i”Campi della Morte”, o “Killing Fields”, ovvero i luoghi designati all’esercito dei Khmer Rossi per giustiziare i propri prigionieri. Qui oggi si trovano 86 fosse comuni contenenti 8.985 corpi (senza contare le altre che ancora non hanno visto la luce). Oggi presso il Choeung Ek è nato un monumento alla memoria che include uno stupa buddhista le cui pareti sono coperte da almeno 5.000 teschi umani.

Wat Phonom

Il Wat Phnom spicca imponente sull’unica “collina” della città, per raggiungere l’ingresso principale si sale una scalinata a cielo aperto caratterizzata da corrimano decorati con serpenti nanga e leoni. Arrivati in cima troverete tanti fedeli in preghiera che portano tra le mani ricche offerte in cibo, frutti, fiori e incensi. Il vihara principale e lo stupa mastodontico sono le zone più appariscenti di tutto il tempio ma non si deve mancare di visitare anche lo scenografico santuario dedicato al genio Preah Chau, particolarmente amato dai vietnamiti, alla guardia del quale sono stati collocati proprio in fronte all’ingresso due spiriti guardiani armati di mazze ferrate molto minacciosi.

Se vi interessa conoscere meglio la Cambogia date un’occhiata ai consigli di viaggio sul periodo migliore, itinerari, la situazione sanitaria, su cosa mangiare e cosa vedere in Cambogia .

LE NOSTE PROPOSTE PER Phnom Penh

a partire da 1.626 €

Cambogia , cultura e mare

Bellissime ed interessanti giornate in Cambogia che vi sveleranno bellezze uniche e memorabili. La capitale Phnom Penh e poi ...

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Cosa vuoi visitare ?
Compila il form qui di seguito, un operatore ti ricontatterà entro 24h.