Cosa fare e vedere a Sukhothai: itinerario e guida

Wat Si Chum2 Più immagini (5)

Ogni tour culturale che si rispetti della Thailandia del nord dovrebbe includere una tappa nell’affascinante città Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO Sukhothai, che deve la sua moderata fortuna turistica alla sovrabbondanza di siti storici e rovine di templi che caratterizzano quest’area dalla storia densa di eventi. 

Insomma, non siate pigri: se siete a Chiang Mai dovete per forza di cose organizzare una gita di due giorni da queste parti.

Come prima Capitale del Siam, durante il Regno di Sukhothai che perdurò dal 1238 al 1438, fu la vera e propria culla della civiltà thailandese: qui si svilupparono le arti tradizionali, le architetture più antiche e anche la particolare lingua thailandese più che in molti altri siti storici del paese

La cittadina vi farà percepire con forza l’importanza delle tradizioni di questo paese che ha basi storiche antichissime e che proprio qui ha iniziato a fondare le proprie radici. Il Regno di Sukhothai è famoso per essere stato pacifico dedito a coltivare arte e cultura piuttosto che a far conquiste e rimase unico e particolare finché non venne annesso nel regno di Ayutthaya. Fare di Sukhothai una tappa del proprio tour è molto importante soprattutto se si vogliono conoscere le origini della Thailandia: e senza dubbio visitando lo splendido Parco storico che si trova in città e le sue rovine ben conservate approfondirete la cultura e la storia del “Paese del sorriso”.

La riconoscibilità turistica di quest’area non è florida come quella della sua controparte naturale Ayutthaya (anch’essa di grande importanza storica) perché Sukhothai si trova in una posizione geografica meno privilegiata di quest’ultima, A nord-ovest del paese a circa 427 chilometri a nord di Bangkok e a 300 da Chiang Mai, dalla quale partono la maggior parte dei visitatori diretti in questa provincia. Ma proprio perché meno semplice da raggiungere questo sito archeologico e la bella cittadina che lo accompagna sono una tappa originale, autentica e speciale che vi lascerà davvero soddisfatti, perché potrete dire di essere arrivati fin qui e aver conosciuto la vera culla della cultura del paese del sorriso e la vera Thailandia rurale. Chi visita Sukhothai oltre a scoprire il suo Parco Storico e la vivace cittadina ricca di mercati può anche approfittare della vicinanza di un’altro parco storico: il Si Satchanalai, anch’esso molto importante per le splendide rovine che conserva.

Parco storico di Sukhothai

I resti maestosi della capitale del Regno di Sukhothai sono visitabili all’interno di questo Parco Storico che raccoglie buona parte di ciò che rimane degli edifici e dei templi di quello che era un tempo un regno antico estremamente florido. Le costruzioni ottimamente conservate risalenti al XIII secolo sono sicuramente citabili come uno dei migliori esempi di architettura antica tra i 21 siti patrimonio mondiale dell’UNESCO della Thailandia non solo per la loro integrità sorprendente, ma anche per la natura florida e vivace che circonda le rovine e che grazie a secoli di convivenza si integra perfettamente con essa. Il parco è davvero enorme ma molto ben tenuto, per farvi capire di cosa stiamo parlando vi basterà sapere che racchiude ben 21 templi compreso il bellissimo Wan si Chum, il più famoso del luogo) e addirittura 175 stagni che conferiscono un’ambientazione davvero surreale nei periodi delle piogge in cui sono pieni d’acqua.
Il modo migliore per muoversi tra le rovine? Sicuramente usare una bicicletta, ne troverete tante a noleggio nei pressi dell’ingresso. Un’ultima informazione cruciale, sebbene il parco sia a pagamento sappiate che dopo le 17 è possibile entrare gratis, un momento perfetto per scattare qui qualche foto con la luce del tramonto!

Il Night market del sabato a Sukhothai

Il centro cittadino è davvero raccolto e grazioso, ma il sabato sera diventa anche incredibilmente vivace grazie al suo Night Market settimanale ovvero un mercato di ambulanti specializzati in street food thailandese che trabocca di vitalità. Qui troverete prodotti gastronomici provenienti dalle campagne, specialità locali (come i buonissimi Sukhothai Noodles che sono i più tipici della regione) e tanto tanto altro. Il bello è che, a differenza di altri night market più turistici, questo è assolutamente genuino e incredibilmente economico. Il mercato inizia attorno alle 17 lungo il canale navigabile che attraversa la città, attorno al quale si affollano tantissimi venditori ma anche artisti di strada e cantanti tradizionali, davvero un’esperienza imperdibile!

Wat Saphan Hin

Il tempio Wat Saphan Hin è situato su una collina a circa 10 minuti di auto dalla città ed è un luogo davvero incantevole da visitare, soprattutto al calar del sole. Pensate ad un grande Buddha di pietra antico seduto su una sorta di palco e circondato da rovine che si staglia su uno sfondo lussureggiante. Oltretutto questo è un luogo di grande importanza storica tanto che un’incisione locale vuole che il Re Ramkamhaeng abbia marciato sul suo elefante bianco fino a Wat Saphan Hin in una notte di luna piena luna piena per offrire i suoi saluti a questo speciale Buddha.

Parco Storico Si Satchanalai

Si Satchanalai è un altro parco storico presente in questa regione ed è sorto attorno al 1250 come secondo centro storico del già avviato Regno di Sukhothai. L’antica città di Si Satchanalai si articolava sulle rive del fiume Yom e grazie a questa naturale fonte idrica quest’area è rimasta anche oggi verdissima e particolare. Le rovine di Buddha in pietra, templi maestosi e altri edifici più raccolti sono infatti ospitate da un bellissimo e rigenerante ambiente boschivo. I santuari più belli sono quelli del settore orientale, se avete poco tempo vi consigliamo di visitare almeno quelli. Sappiate che per risparmiare un pò potrete comprare i biglietti di questo parco insieme a quello di Sukhothai e avrete un piccolo sconto sul totale.

Vuoi approfondire le cose da vedere e fare a Chiang Mai? Leggi la nostra guida

PROGRAMMA

Grande occasione per visitare la vera storia di questo paese, Sukhothai e Lampang e altri centri minori rappesentano molta storia e in questi due giorni farete il pieno di pagode e magnifiche statue del Buddha . Sukhothai è stato il primo Regno Thai veramente indipendente, è un posto fantastico, molti sono i templi, i monumenti, le porte della città, i fossati, le dighe, i canali, gli stagni e il sistema di controllo dell’acqua della diga che era il centro magico e spirituale del regno sono ora conservati e restaurati dal Dipartimento delle Belle Arti con la collaborazione dell’UNESCO.

Nel 1978, l’UNESCO ha nominato Sukhothai un obiettivo per la conservazione della cultura e del patrimonio mondiale, insieme a Venezia, Borobudur, Mohenjo-Daro, Cartagine, e la Nubia.

Itinerario nel dettaglio

Primo giorno:

Ore 07:30

pick-up dal vostro hotel di Chiang Mai.
Partenza per Lampang per visitare Wat Lampang Luang.
Partenza per Sukhothai.

ore 12.30

Pranzo

Visita Parco storico di Sukhothai

Re Ramkhamhaeng Momument

Wat Si Sawai – Sukhothai

Wat Sri Sawai è l’unico tempio inizialmente induista e non buddhista come invece sono tutti gli altri, attrae molto l’insieme e soprattutto il bianco Prang centrale.
Molto bello anche lo stagno posteriore e i meravigliosi alberi all’interno della prima cinta muraria.

Cosa vedere Sukhothai Due Giorni.

Wat Mahathat – Sukhothai

Wat Mahathat che significa “grande reliquia” ed è uno dei più antichi e importanti templi buddisti in Thailandia. La sua grandezza trasmette un grande senso di sacralità, sebbene non sia così brillante e preziosa come alcuni altri templi più recenti. Questo tempio è costruito in mattoni, come si può vedere da alcune colonne che non hanno più il vecchio tetto. Assolutamente da vedere , si trova appena fuori al Parco Archeologico dove entrerete tra poco.

Cosa vedere Sukhothai Due Giorni.

Parco Storico di Sukhothai

La città moderna fu fondata attorno alla fine del XVIII secolo dal re Rama I, dopo le devastazioni subite da quella antica durante le invasioni birmane che causarono la distruzione del Regno di Ayutthaya.
Gli edifici furono costruiti nel classico stile di Sukhothai, che subì influenze delle preestistenti architetture khmer.
A sua volta lo stile di Sukhothai avrebbe influenzato gran parte della successiva architettura siamese. Nelle statue dei Buddha, la forma allungata del naso e la protuberanza a forma di fiamma posta sulla sommità del capo, chiamata Usnisa, che rappresenta lo splendore dell’energia spirituale, sono caratteristiche mutuate dalla tradizione cingalese. La doppia linea attorno alla bocca deriva invece dall’arte khmer.

Wat Si Chum – Sukhothai
Questo tempio, non grande, è fortemente suggestivo: alte pareti creano uno spazio ridotto, facilmente accessibile, dominato da una statua molto alta del Buddha con contorni perfetti e punto forte nelle mani: superlativi i dettagli che sembrano renderlo vivo.
Il tempio non è centrale, ma deve essere raggiunto come punto culminante dell’intera visita a Sukhothai.
Alcune colonne precedono un singolare ingresso che conduce allo spazio di preghiera di fronte all’imponente statua.

È facile essere soli in questa zona di parco ed è il modo migliore per godersi l’atmosfera magica di questo luogo davvero coinvolgente.

ore 17:00 check in in hotel a Sukhothai.

Secondo giorno

ore 8:00

pick-up dal vostro hotel a Sukhothai

Si Satchanalai Historical Park – Sukhothai

Posto fantastico, di imponenti dimensioni verticali, il sito può essere completamente visitato tramite scale che salgono verticalmente fino al tempio. Le statue, di dimensioni considerevoli (una centrale – la più grande – e l’altra parte – a sinistra del colonnato) comunicano pace e tranquillità.
Accanto al sito, vicino ai vecchi edifici abitati dai monaci, sta emergendo una nuova struttura che ospita nuove statue. Non lontano, un ponte inclinato collega le due sponde del fiume, dove risiedono le abitazioni dei monaci. Molto bello e non disturbato da strutture commerciali.

Pranzo

Visita Wat Phra That Lampang Luang in Lampang

Fermata molto interessante per visitare questo importante monumento, Wat Phra That Lampang Luang è uno dei migliori esempi di architettura Lanna in Thailandia

Cosa vedere Sukhothai Wat Phra That Lampang

Partenza per Lamphun

Visita Wat Phra That Haripoonchai Lamphun

Ritorno a Chiang Mai

COSA COMPRENDE IL TOUR

Che cosa è incluso

– Pick up e trasferimento dal vostro albergo con minivan con aria condizionata
–  Autista professionista locale

– Guida turistica parlante italiano
– Tutti i biglietti d’ingresso, come indicato nel programma
– Tutte le attività elencate

-Tutti i pasti ( due pranzi,  una cena e una colazione)

-N’1 notte in camera doppia con colazione compresa al  Legendha Sukhothai Resort

.

Cosa non è incluso

Elementi di natura personale

Mance per guida e autista
.

PREZZI PER PERSONA

-Se siete in 2 persone, 11,100 thb

-Se siete in 4 persone, 5900 thb

 

***ASSICURA IL TUO VIAGGIO
Non partite senza un'assicurazione di viaggio : per i nostri clienti abbiamo selezionato la migliore e vi garantiamo una tariffa scontata.
Parti tranquillo con un'assicurazione viaggio dedicata e goditi il tuo soggiorno!.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

A partire da 307 € a persona