Il cibo di strada a Chinatown: tutti i segreti del quartiere dello street food di Bangkok

di Marco Manfredi


Il cibo di strada a Chinatown: tutti i segreti del quartiere dello street food di Bangkok

Chinatown, tutti i segreti del quartiere dello street food di Bangkok

Bangkok è una meta assolutamente perfetta per scoprire il cibo thailandese in tutte le sue varianti, una delle più interessanti è senza dubbio quella di derivazione cinese, assolutamente diffusa in tutto il paese e amatissima sia dai thailandesi che dai turisti di passaggio. Il luogo per eccellenza dove provare questi sapori nella loro versione più genuina è senza dubbio il quartiere di Chinatown, una delle aree più famose di tutta la capitale thailandese per l’abbondanza di street food di alta qualità.

Se siete appassionati di cibo di strada o semplicemente curiosi di sperimentare il più possibile a livello culinario allora non dovete assolutamente farvi mancare un tour gastronomico del quartiere cinese, che letteralmente pullula di ristorantini, bancarelle di cibo e mercati alimentari.

Chinatown è considerata una delle aree più affascinanti e genuine del centro di Bangkok, tra edifici imponenti in stile cinese e coloniale troverete infatti una popolazione di origine cinese fortemente radicata e impegnata a mantenere la propria casa socialmente e commercialmente viva e florida. A Yaowarat (questo il nome locale del quartiere) sembra che tutti siano perennemente indaffarati, dalla mattina presto quando i mercati sono nel pieno delle loro attività fino alla sera quando invece sono le bancarelle di street food e i ristoranti storici dalle grandi insegne luminose a brulicare di vita. Lungo la strada tutti friggono, incartano, grigliano, scartano… le nuvole di vapore e fumo non provengono dai gas di scarico delle auto ma da griglie roventi, wok infiammati e cestini per la cottura al vapore. L’aria è satura di aromi che vi conquisteranno se vi lasciate andare a qualcosa di totalmente nuovo.
Ma quali sono i piatti che dovete assolutamente provare durante un food tour di China town a Bangkok? Ovviamente le opzioni sono talmente tante che sarà difficile senza una buona conoscenza della cucina locale fare le scelte giuste… ma se non volete sbagliare sappiate che dovrete almeno provare questi piatti, in assoluto tra i più famosi del quartiere: anatra brasata, zuppa di nidi di rondine, dim sum, zuppa di pinna di pescecane, durian.

Anatra brasata

Piatto diffusissimo sia in Thailandia che a Singapore e in Malesia, che ha le sue origini nella cucina cinese teochew, una delle più esportate dai migranti cinesi delle prime generazioni. Questo stufato ricco di salsa dolce e densa che è caratterizzato da carne di anatra tenerissima (tanto che si scioglie in bocca) e servito con noodles all’uovo o riso è sicuramente uno dei piatti più golosi e amati di chi frequenta le Chinatown di tutto il mondo. Riconoscerete i ristorantini e le bancarelle di street food che vendono questa prelibatezza dalle anatre appese (letteralmente in vetrina) possono sembrare un po’ inquietanti ma fidatevi, una volta provato questo piatto le guarderete con gli occhi dell’amore.

Zuppa di nidi di rondine

Questo non è un cibo per palati delicati! Il motivo? La preziosissima zuppa di nidi di rondine è apprezzatissima per la sua consistenza gelatinosa e, secondo la medicina cinese, per la sua capacità di di dare lunga vita e benessere a chi la consuma. Ma non è tanto il sapore (che abbastanza delicato) a renderla difficile da approcciare per noi occidentali quanto il suo ingrediente principale: un nido di uccelli fatto con la saliva dei volatili. Ok, suona male ma calcolate che questi speciali uccelli vivono in zone piuttosto remote e sono animaletti cinguettanti davvero graziosi. Poi cosa non si fa per avere una lunga vita!
A Yaowarat troverete tantissimi rivenditori di questa zuppa, dalle versioni più economiche proposte in strada fino a quelle più preziose (che potrebbero costarvi anche più di 1000 Baht) vendute dalle antiche farmacie e dai ristoranti specializzati che sono attivi da generazioni.

Dim Sum

Uno dei pasti più tipici che si possa fare in ogni quartiere cinese che si rispetti è il dim sum, detto anche il brunch cinese. Ecco anche i thailandesi hanno apprezzato questa usanza e, soprattutto la domenica o durante le feste sono in molti a venire a chinatown per rimediare un po’ del tipico cibo del dim sum da postare a casa o da consumare nei ristorantini locali. Tradizionalmente il dim sum comprende piatti cotti al vapore e serviti in piccoli cestini di bamboo e altri stufati e fritti, inoltre viene sempre accompagnato da una grande teiera di te cinese. I piatti più tipici del dim sum sono i famosi ravioli al vapore (di carne o pesce), i morbidissimi panini al vapore ripieni di stufato di maiale, ma anche zampe di gallina stufate o zampette di maiale.

Zuppa di pinna di pescecane

A Chinatown non può mancare una delle specialità più famose e particolari dell’intera sucina asiatica, che fa impazzire tutti i cinesi fin dalla dinastia Ming. I discendenti degli immigrati cinesi in Thailandia non fanno eccezione e a Yaowarat hanno creato un vero e proprio quartier generale degli amanti della pinna di squalo in brodo. Il piatto è piuttosto costoso e più che uno street food viene servito nei ristoranti la maggior parte dei quali vendono però una versione base e più economica della zuppa in una sorta di bancarella take away. Se volete provarla senza spendere troppo vi consigliamo di farlo in questo modo! Sappiate che è un alimento quasi sacro alla medicina tradizionale cinese che è diventato simbolo di longevità e prestigio (per questo viene spesso servito nei matrimoni tradizionali). I gusto? Beh in verità le pinne in sè non hanno molto sapore, sono anzi un po’ gommose e gelatinose… ma la zuppa in cui sono cotte può essere molto buona e ricca di gustose e particolari erbe e verdure.

Durian

Amatissimo in quasi tutta l’Asia, il Durian è sicuramente uno dei frutti più venduti a Chinatown, sicuramente è anche quello con i prezzi più alti. Eh sì, perchè questo frutto appiccicoso che odora vagamente di piedi è una vera e propria leccornia per i locali, disposti a pagare a caro prezzo i suoi tranci più gustosi. Riconoscerlo nelle bancarelle dei venditori di strada e nei mercati sarà facile: è grosso, verde e spinoso fuori e all’interno nasconde una serie di spicchi di polpa gialla dall’odore talmente forte da essere stato bandito da edifici pubblici come alberghi e uffici. Se volete assaggiarlo scegliete una porzione piccola, dall’aspetto polposo ma che non abbia odore di fermentato (significa che il frutto è passato) e gustatela con un cucchiaino in tutta la sua appiccicosità! A Yaowarat in particolare troverete anche rivenditori di gelatine e gelati al durian, che offrono un modo alternativo meno puzzolente di gustare il frutto più particolare che ci sia.

Volete assaggiare questi e tanti altri piatti del caleidoscopico cibo di strada di Chinatown? Prenotate il nostro street-food tour nella capitale thailandese.