Krabi Thailandia

di Marco Manfredi


Krabi Thailandia

Krabi  si trova nel Sud della Thailandia e nonostante viva principalmente di turismo rimane una delle zone più rilassanti
e meno caotiche del paese.Si trova a circa 800 km dal confine con la Malesia ed è una provincia che dispone di un incredibile scenario paesaggistico, con le migliori spiagge bianche che si estendono per chilometri, una lussureggiante giungla incontaminata e oltre 200 isole, la maggior parte disabitate con bellissime spiagge incontaminate e raggiungibili facilmente dalla costa. Una leggenda thailandese afferma che questi isolotti con la caratteristica forma allungata sono ciò che rimane dei denti di un drago che dimorava nella baia, dopo una dura battaglia nella quale è stato sconfitto da una divinità. La provincia di Krabi copre un’area piuttosto ampia, quindi per poterla visitare tutta sono necessari diversi spostamenti. Questo però non è affatto un disagio per il visitatore, data la bellezza dei luoghi che vengono attraversati.

Lista degli argomenti

Come Arrivare a Krabi

I trasferimenti nel mare della Andamane da altre località tailandesi, sono possibili con diversi mezzi di trasporto che sono in grado di soddisfare ogni esigenza del visitatore. Krabi, dotata di un aeroporto, è un punto di passaggio per chi vuole recarsi in Malesia da Bangkok in treno o in pullman. Inoltre, dispone di una fitta rete di traghetti che permettono il collegamento con le più importanti isole vicine, come Phuket, Phi-Phi Island e Ko Lanta. I biglietti possono essere acquistati facilmente. Importante: come documentazione di viaggio è indispensabile il passaporto, che abbia almeno 6 mesi di validità prima della data di partenza dal Paese del sud-est asiatico.

 

Cosa Portare in valigia

Il meteo di Krabi si caratterizza per un clima tropicale caldo e umido per tutto l’anno, con una media giornaliera che non va mai sotto i 23 gradi per le minime e mai sotto i 30 gradi per le massime. La temperatura dell’acqua non va mai sotto i 28 gradi per tutto l’anno. Vi consigliamo di mettere in valigia abiti comodi e leggeri, ciabatte e sandali per le calzature, cappellini e crema solare per proteggere l’epidermide. Il sole tropicale a queste latitudini è molto piacevole ma, senza una protezione adeguata, non sono rari i casi di bruciature e scottature con conseguenti colpi di calore dovuti alla lunga esposizione. Anche una sacca impermeabile in cui riporre cellulari o altri apparecchi elettronici assieme ad altri accessori di viaggio può risultare molto utile durante le escursioni.

Quando andare a Krabi

Il periodo migliore per visitare Krabi è l’alta stagione, tra novembre e aprile, periodo che garantisce mesi di bel tempo stabile, anche se il tempo nel sud della Thailandia può essere a volte imprevedibile. Questi luoghi possono essere visitati tranquillamente anche in periodi meno affollati da turisti, specie se si ha voglia di immergersi nella bellezza naturale e nella esplosione di colori che qui sono di casa tutto l’anno. Se si visita Krabi da maggio ad ottobre, bisogna però prepararsi ad affrontare giornate di intense piogge monsoniche, fenomeni che tuttavia non modificano per nulla l’abituale mitezza del clima. 

Cosa vedere a Krabi

La zona è caratterizzata da formazioni rocciose di tipo calcareo, da cui la presenza di spettacolari grotte con stalattiti e stalagmiti e di suggestivi passaggi rocciosi fra spiaggia e spiaggia nascosti fra le rocce. Le importanti escursioni delle maree, tipiche di questo tratto di mare, cambiano in poche ore la struttura del paesaggio visibile formando zone di secca dove solo poche ore le imbarcazioni riuscivano a passare. Le numerose foreste di mangrovie emergono o sono sommerse dalle acque che le circondano a seconda del flusso di alta o bassa marea. Uno dei luoghi più popolari da visitare e che racchiude tutte le caratteristiche fin qui descritte, è Railay Beach, una delle spiagge più belle di Krabi. La spiaggia di Railay è accessibile solo in barca a causa delle grandi scogliere presenti su ciascun lato, che la tagliano fuori dalla terraferma. Railay Beach è caratterizzata da sabbia bianca e fine, panorami mozzafiato e fantastiche scogliere calcaree. Qui non ci sono strade o automobili a causa della sua posizione isolata, ma solo alcune imbarcazioni tipiche “long-tail” e un paio di bar. Il modo migliore di visitarla è quello di farsi portare direttamente sulla spiaggia da una “long-tail”, chiamata così per via del motore posto alla fine di un lungo supporto che viene manovrato con grande abilità. Oppure, per chi è appassionato di sport, un’alternativa può essere quella di affittare una canoa, mezzo molto utilizzato da queste parti, per esplorare anche i dintorni. A poca distanza si trova infatti la spiaggia di Ao Phra Nang, una fra le più belle della zona, dove dalle foreste circostanti è possibile incontrare anche qualche scimmia in cerca di cibo. Proseguendo nella baia si arriva alla “Grotta della Principessa”, dove i pescatori locali lasciano offerte e sono presenti diversi falli di legno come simbolo di prosperità. Un’altra leggenda vuole che in questa grotta si sia riparata una principessa indiana durante una tempesta e che lì sia rimasta in cerca di pace. Si tratta ancora oggi di un luogo di culto per i pescatori locali. In queste spiagge è possibile ammirare gli spettacolari tramonti sul mare che colorano di rosse le rocce circostanti, specialmente a Rai Leh West, che offre locali con terrazze sul mare dove godersi lo spettacolo sorseggiando un drink. Per gli amanti dello snorkeling, la visione della variegata fauna marina che vive in queste acque, riempie la vista di emozioni uniche grazie alla sua particolare bellezza. Un altro modo di godersi il tramonto è quello di fare il Tour della 5 isole e ammirarlo su una giunca restaurata del secolo scorso, dopo aver trascorso una intensa giornata di mare. Per gli amanti delle isole è imperdibile il Tour delle 4 isole, che da Krabi arriva in giornata alle 4 isole più belle dell’area: Chicken Island, Si Island,Tub Island e Poda Island.

 

Krabi si trova a meno di 45 minuti di motoscafo dalle isole Phi Phi, dove si trova Maya Bay, la celebra spiaggia immortalata dal film “The Beach” con Leonardo di Caprio. Ma non ci sono solo spiagge bianche e mare. Per gli amanti della natura e del verde, a circa un’ora da Ao Nang si trova il Parco Nazionale di Thung Teao dove a farla da padrone c’è una grande varietà di piante e animali, anche rari. Il Parco è una zona di straordinaria bellezza per gli amanti della natura e, all’interno del sentiero lungo quasi 3 km che taglia la foresta, si trova una piscina naturale di acqua calda e limpida conosciuta anche come la piscina di smeraldo. Sempre all’interno del parco, nelle lussureggianti foreste pluviali, si trovano diverse cascate che formano vasche naturali di acqua calda termale con proprietà lenitive che sono molto apprezzate e ricercate. Per i più sportivi, Krabi è famosa a livello mondiale per il “Climbing”, ossia le scalate sulle alte rocce calcaree a strapiombo sul mare. Inoltre ci sono percorsi per Mountain Bike, per il Trekking e ultimamente persino di Rafting. Naturalmente non possono mancare i templi buddisti da visitare. Quello più importante e suggestivo è il Wat Tham Sua, il tempio della caverna della tigre, che è un luogo di meditazione per tutti i monaci della Thailandia che giungono qui appositamente per meditare. Coloro che vogliono visitare anche il santuario in montagna dovranno percorrere una scalinata impegnativa di 1260 gradini. Una dura salita, ma ne vale decisamente la pena. Il nome di questa grotta è il frutto di un’altra serie di leggende popolari. Una leggenda narra infatti che un monaco Buddista meditò nella grotta nel 1975 e, durante la meditazione, vide le tigri vagare per la grotta. Un’altra leggenda riporta che la grotta dove è stato successivamente costruito il tempio era originariamente la dimora di una tigre. Il nome del tempio deriverebbe proprio da questo aneddoto. Si può visitare anche il Wat Kaew, un tempio situato nel centro della città di Krabi, che vanta bellissime decorazioni buddiste di colore blu, disegnate sulle pareti interne. Nel tempio si trova un grande Buddha d’oro che rappresenta il punto centrale dell’edificio. Subito all’esterno, come in ogni tradizionale tempio cittadino tailandese, ci sono varie bancarelle che vendono cibo, oggettistica e venditori di amuleti, oggetti molto apprezzati e ricercati dalla stessa popolazione tailandese. Un ultimo tempio che merita una visita è il Wat Kaew Korawaram, un tempio buddista molto grande che si trova in cima a una collina che domina dall’alto la città. Si sale su una scala foderata d’oro che porta proprio in cima a una terrazza di 2.500 mq su cui si erge il tempio stesso. Invece delle solite tonalità di rosso ed oro, che normalmente decorano molti templi Buddisti thailandesi, questo presenta pareti bianche e un tetto fatto di piastrelle di colore blu scuro. Nell’area di Krabi è presente anche un santuario per gli elefanti e ci sono diversi punti di osservazione da dove è possibile ammirare a 360 gradi le grandi bellezze naturali di questa sorprendente località del Sud della Tailandia.

Dove alloggiare a Krabi

Il centro più turistico e movimentato dell’area è Ao Nang vicino all’ omonima spiaggia, il luogo dove è concentrata tutta l’attività notturna e diurna dell’area di Krabi. Infatti è proprio da Ao Nang che partono le tipiche imbarcazioni thailandesi per raggiungere le spiagge vicine. Krabi Town, il capoluogo dell’area, si trova sull’estuario di un fiume e non presenta attrazioni rilevanti. Scegliere dove alloggiare dipende dal tipo di vacanza che si vuole realizzare. Ad esempio, a Ao Nang ci sono numerosi alberghi e negozi, alcuni dei quali molto economici, e una vivace vita serale e notturna; le spiagge, però, sono meno belle di altre. Dato che però tutti i mezzi per raggiungere le località vicine partono da Ao Nang, non è sbagliato scegliere di alloggiare qui per poter raggiungere facilmente le destinazioni più belle. Per una vacanza più rilassante è consigliabile prenotare una stanza nei resort di Railay Beach, dove la chiassosa vita notturna thailandese di Ao Nang è praticamente assente. Di contro, è più difficile trovare camere e sistemazioni a buon prezzo. Nel caso si volesse comunque raggiungere Ao Nang per trascorrere la serata, ci sono numerose imbarcazioni che durante l’alta stagione fanno la spola tutto il giorno fra le due spiagge. Railay Beach si allunga anche nella zona est, dove le acque sono meno trasparenti e il prezzo degli hotel più basso. Se si sceglie di andare in vacanza a Krabi per attività come le arrampicate e non si hanno molte pretese, un’altra area consigliata è quella di Tonsai Beach. Qui troverete ristoranti e strutture ricettive più economiche, ma ricordatevi che in questa zona l’elettricità è garantita da un generatore e solo nelle ore serali.

 

Un consiglio utile è dare un’occhiata alle proposte migliori di hotel e sistemazioni a Krabi di TripAdvisor.

Cosa Fare a Krabi

Aonang santuario elefanti Regalati una grande esperienza, Aonang elephant sanctuary vi regalerà un ricordo per sempre, un momento che vi rimarrà per sempre nel cuore. Se vi interessa conoscere meglio Krabi date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare, dove alloggiare, cosa portare in valigia, il periodo migiore per una vacanza indimenticabile in Thailandia Aonang Santuario Elefanti

Phi phi island in motoscafo da krabi Se siete nella zona di  Krabi,  dovete assolutamente approfittare di questa gita  in giornata a Phi Phi Islands, l'arcipelago si trova non lontano e rappresenta la giusta destinazione per una giornata di mare indimenticabile in una delle destinazioni di viaggio più apprezzate in Thailandia per i loro panorami mozzafiato fatti di scogliere imponenti e di spiagge bellissime dall’acqua cristallina con fondali adatti a snorkeling e diving . Se vi interessa conoscere meglio le Phi Phi date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare e dove alloggiare a per una vacanza indimenticabile alle Phi Phi Islands, . Phi Phi Island in motoscafo da Krabi

Le piscine di smeraldo e il tempio della grotta della tigre (wat tham súa) Gran bel tour con partenza da Krabi, quindi per chi è  già ad Ao Nang o da quelle parti. Si visiterà una bellissima piscina naturale , Emerald pool , con vicino delle sorgenti calde e poi un tempio notevole , il più importante della regione , il Tiger Cave Temple Se vi interessa conoscere meglio Krabi date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare, dove alloggiare, cosa portare in valigia, il periodo migiore per una vacanza indimenticabile in Thailandia Le piscine di smeraldo e il tempio della grotta della tigre (wat tham súa)

5 isole – crociera al tramonto da krabi Partendo da Krabi sarà una crociera molto particolare e diversa dalle altre, a partire dalla barca che è una stupenda giunca restaurata risalente al secolo scorso, che prima trasportava beni nel sud est asiatico.Tuffi dal ponte e tuffi dagli scogli, una giornata di divertimento puro nelle acque cristalline di Krabi . Se vi interessa conoscere meglio Krabi date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare, dove alloggiare, cosa portare in valigia, il periodo migiore per una vacanza indimenticabile in Thailandia 5 ISOLE – CROCIERA AL TRAMONTO DA KRABI

Tour delle 4 isole più belle di krabi Visiterete le 4 isole più belle di  Krabi: Chicken Island, Si Island, Tub Island e Poda Island. Trascorrete una giornata  in motoscafo indimenticabile, grazie alla gentilezza dello staff, all'ottimo cibo e la splendida location dove pranzerete. Se vi interessa conoscere meglio Krabi date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare, dove alloggiare, cosa portare in valigia, il periodo migiore per una vacanza indimenticabile in Thailandia Tour delle 4 isole più belle di Krabi

James bond, krabi, phi phi island, in due giorni, tour imperdibile Due giorni alla scoperta della magnifica zona intorno a Phuket : la baia di Phang Nga Bay a nord con la famosa James Bond Island, poi tappa a metà strada per vedere la zona di Krabi (leggi la guida di Krabi), dove andremo a Railay Beach, famosa e bellissima spiaggia circondata da alte rocce ricoperte di vegetazione,  poi direzione sud verso Phi Phi island con arrivo in serata e sistemazione all' Andaman Beach resort (or similar resort), ottima struttura con piscina praticamente sulla spiaggia. Se vi interessa conoscere meglio le Phi Phi Islands date un’occhiata alla nostra guida completa sulle cose da vedere, da fare, come arrivare e dove alloggiare a per una vacanza indimenticabile alle isole Phi Phi . Tour intelligente, non perdetelo! James Bond, Krabi, Phi Phi Island, in due giorni, tour imperdibile

Mappa

Da Ricordare
  • Lingua Tailandese
  • Valuta Baht tailandese (฿)
  • Fuso Orario +6 ore
  • Prefisso +66
  • Periodo migliore per andare è il periodo di alta stagione, tra novembre e aprile, periodo che garantisce mesi di bel tempo stabile, anche se il tempo nel sud della Thailandia può essere a volte imprevedibile.